lunedì 3 settembre 2018

Salvini, un ministro-lobbista per gli abusi in divisa?

5 settembre 2018: il Taser entra in via sperimentale nell'equipaggiamento di Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza. Il progetto, adottato in via sperimentale in 11 città[1], nasce per «ridurre i rischi per l'incolumità degli agenti» - evidenzia il ministro dell'Interno Matteo Salvini – come risposta “emergenziale” all'omicidio di Jefferson Garcia Tomalà, avvenuto a Genova il 10 giugno. A richiederne l'adozione è lo stesso capo della Polizia Franco Gabrielli.